Metodica medica di analisi diagnostica dei segni del viso, sviluppata autonomamente ed esclusiva dello Studio Gazzola. Consiste nell’esame di 60 aree del viso ciascuna delle quali è connessa con un organo o funzione interna.

In tal modo si definisce, oltre all’eventuale intervento chirurgico, la migliore strategia di equilibrio, depurazione e rinforzo della cute, migliorando la condizione del corrispondente organo o funzione interna.

Per esempio la fronte è connessa in basso e centralmente (area 4) con la gola e il collo, di conseguenza una ruga verticale nella zona della glabella fra le sopracciglia, può accentuarsi in caso di rigidità muscolare della regione cervicale e infiammazione della bocca. Il gonfiore delle aree adiacenti (5 A 1 e 5 B 1) può corrispondere a infiammazione delle gengive nella zona degli incisivi e un gonfiore nelle aree 3 A e 3 B, indica una infiammazione della vescica.

Una infiammazione nella regione 2 k inferior corrisponde a infiammazione del piccolo intestino, con problemi infiammatori e intolleranze alimentari, la 2k media dx a infiammazione del capo del pancreas e la 2k superior a infiammazione del duodeno.

visologia1

Un secondo esempio sono le aree palpebrali.

La palpebra superiore è connessa con la funzione epatica: un arrossamento costante della metà inferiore della palpebra superiore (aree: 6 A a dx e 6 B a sx) corrisponde a irritazione cronica del fegato per fenomeni di intolleranze o allergie alimentari o assunzione cronica di farmaci.

La palpebra inferiore (aree 7) corrisponde invece alla circolazione linfovenosa nel piccolo bacino e agli organi contenuti in esso, in particolare gli organi genitali femminili.

Un gonfiore in questa area corrisponde a stasi linfovenosa e a problemi uterini e ovarici.

visologia2

A livello del naso, le ali del naso corrispondono alla funzionalità polmonare (area 13 A, polmone destro, area 13 B, polmone sinistro), mentre nella parte superiore del naso (aree 9) sono rappresentate le vie biliari. Sullo zigomo dx appare la funzionalità del cuore dx (area H1)

visologia3

Possono comparire macchie o arrossamenti o impallidimenti o formazione particolare di rughe, in relazione con la funzionalità di questi organi.

Le labbra sono in relazione con la funzionalità del piccolo intestino (area 24) a livello del labbro superiore e del grosso intestino o colon (area 25), a livello del labbro inferiore.

visologia4

Un rigonfiamento del bordo bianco del labbro, indica stasi linfatica a livello intestinale, come si può riscontrare per esempio nella sindrome del colon irritabile.

Il mento ha molte aree in relazione con la funzionalità degli organi genitali sia maschili, sia femminili. L’area 28 è in relazione nell’uomo con la prostata, nella donna con l’utero, le aree 29 sono in relazione con la vescica. L’area 30 è connessa nel maschio con il pene, nella donna con la vagina.

visologia5

In conclusione prima di ogni intervento si può tenere conto della funzionalità degli organi, che contribuiscono a creare sul viso alterazioni di colore o forma, fornire indicazione per ristabilire l’eventuale alterazione dell’equilibrio e ottenere così migliori e più stabili risultati dalla chirurgia.

Bibliografia:

Visologia, Sugarco edizioni 2003

Visology, Ligtning Source, Amazon, 2014

La Visologie, Ligtning Source, Amazon, 2015

Senza categoria